[Racconti] Volere Valere (prima parte)

Era una sera di maggio quando, con molta lentezza e con la testa in un turbinio di pensieri, mi incamminavo su per la strada che porta alla collina dove abito. Una notte umida e afosa, con poche stelle nel cielo ma luminose come lampioni fendinebbia di una grande metropoli. Mentre attraversavo il sentiero che si inerpica in salita dentro alla boscaglia della collina, un colpo sordo rimbombò nelle mie orecchie. Non riuscivo a capire se il rumore provenisse dalla mia immaginazione oppure se ci fosse stato davvero una sorta di incidente.

Poche decine di metri alle mie spalle, infatti, si incrocia una strada asfaltata dove il traffico automobilistico è scarso e sovente può capitare che qualche animale selvatico la attraversi incurante di un eventuale pericolo.
“Forse è successo qualcosa!”
Questo fu il mio pensiero mentre correvo a perdifiato per raggiungere l’incrocio e vedere se magari sarei stato d’aiuto.

Già… Potrei servire a qualcosa? Ultimamente, se dovessi davvero rispondere ad una domanda simile, mi troverei solo con una piccola frase pronta ed immediata… Evidentemente no.
Da qualche tempo tutto ciò che faccio, in qualsiasi momento della giornata, di qualsiasi cosa si tratti, tutto è sbagliato. Non che io sia stupido o faccia grossi errori ma semplicemente perché trovo sempre qualcuno pronto a criticarmi e a dirmi che non valgo nulla. Inizio a credere che sia vero a tal punto che sono entrato in uno stato di consapevolezza della mia inutilità, passo le giornate a compiangermi e, in poche occasioni, a riflettere su come potrei dimostrare alla gente, ma soprattutto a me stesso, il contrario.

Arrivato sulla strada, sempre più in ansia per paura di trovarmi davanti agli occhi una scena che avrei voluto evitare di osservare, cercai di scorgere la causa del rumore che avevo sentito poco prima ma niente attirò la mia attenzione… Nulla sembrava fuori posto in quel luogo così tranquillo e silenzioso. Cercai, osservai, studiai quelle ombre sinistre che solo la magia delle stelle riesce a creare.
Stavo per tornare sui miei passi, dando colpa alla mia stupida immaginazione per aver inventato tutto, quando all’improvviso e per pochissimi secondi ho percepito un leggero suono, un mugolio, un lamento quasi sicuramente umano. Le orecchie si tendevano nella speranza di udire ancora qualcosa e poter così individuare il luogo esatto finché, finalmente, l’ho risento. E questa volta mi parve di comprendere anche una parola… “aiuto”.

Incurante dei rami degli alberi che mi sferzavano la faccia, iniziai a correre dentro la boscaglia nella direzione del lamento. La sentivo sempre più vicina… Sempre più distinta…
Era la voce di un’uomo… E all’improvviso mi trovai di fronte la scena: una macchina scura capovolta e fermata da un grosso albero nodoso. Ma l’immagine che mi paralizzò per alcuni secondi fu la testa con occhi impauriti di un cervo irlandese, incastrato tra la vettura e l’albero. In una sorta di torpore fisico che solo l’adrenalina può creare, mi avvicinai alla macchina e, trovato l’uomo che chiedeva aiuto poco prima, cercai con ogni mezzo possibile di farlo uscire.

Continua… (la seconda parte la metterò la sera di giovedì 5 giugno!!!) 😉

I personaggi, i fatti ed i luoghi citati in questo racconto sono pura opera di fantasia. Ogni riferimento ad episodi realmente accaduti è da ritenersi puramente casuale.

 

Annunci

4 Responses to [Racconti] Volere Valere (prima parte)

  1. elis ha detto:

    carino..attendiamo allora la seconda parte, son curiosa^^

  2. Il mondo di o.z. ha detto:

    😀 grazie! Dai tra 2 giorni la metto… Un pò di suspance…. Ahahahah 😉

  3. innovatel ha detto:

    Io devo ancora leggere la prima … che bravo che sono 😛

  4. Il mondo di o.z. ha detto:

    Ahahahahah davvero bravo!!!! 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: