Pitbull… razza pericolosa!

Già dal nome c’è un che di inquietante! Pit… Fossa, arena. E non dobbiamo stupirci quando veniamo a sapere che gli antenati dell’American Pit Bull Terrier venivano usati dagli antichi romani nei combattimenti.

Ieri ho visto con i miei occhi (e sinceramente preferivo evitarlo) come si comporta un pitbull quando attacca un’altro cane… Ed in questo caso il MIO cane… Un giovane Boxer di 2 anni, giocherellone e coccolone sia con me, sia con altre persone ma soprattutto con gli altri cani!

Non è la prima volta che il mio cane ha una discussioncina con un suo simile… Di solito però i due si squadrano, si “minacciano” ringhiando e solo dopo qualche minuto di intimidazione si attaccano. Ma è un’attimo… una così detta “toccata e fuga”! Si mordono, si lasciano subito e ricominciano il rituale di sfida psicologica. Almeno… Questo mi è capitato di vedere nelle 2 occasioni precedenti alle quali ho assistito.

Ma ieri… Ieri è stato diverso… Il pitbull non è un cane… è una macchina da guerra! Si sono visti e si sono avvicinati l’uno all’altro. Mentre il mio ha iniziato l’opera di falsa intimidazione, l’altro è rimasto impassibile e per nulla impressionato e subito ha deciso di attaccare.
Un gesto fulmineo che ha preso alla sprovvista sia me che il suo padrone… Per fortuna non ha colto di sorpresa il suo avversario! La cosa che più mi ha impressionato è stata vedere il pitbull che mirava a mordere la gola del mio! Non una gamba o un’orecchio o qualche altra parte del corpo facile da raggiungere… No! La gola!!!

Per fortuna il bersaglio è stato mancato, anche se di poco dato che ha arpionato il petto, ma il modo in cui teneva la morsa… Io e l’altro ragazzo (il padrone dell’assetato di sangue) abbiamo ovviamente cercato di dividere le bestiole ma il cornuto del pitbull non aveva nessuna intenzione di mollare la presa. Ci siamo ritrovati quindi a fare una specie di “tiro alla fune” perchè quando io cercavo di tirare dalla mia parte mi trascinavo tutti e per contro, quando lo faceva l’altro ragazzo, il risultato era lo stesso.

Devo dire sinceramente di aver avuto un attimo di panico in cui non sapevo come poter intervenire… Per fortuna si sono staccati poco dopo e siamo riusciti a trascinarli l’uno lontano dall’altro.

Ora, dopo quello a cui ho assistito e dopo aver visto la tenacia e la violenza di quell’animale, mi sento di essere in diritto di poter affermare che i pitbull non sono cani (cioè animali domestici che giocano e amano)! Vero è che “non tutti i cani sono uguali”… ma sono certo che per quella razza non sia valida quell’affermazione. E’ sicuramente una Razza Pericolosa!!!

Annunci

56 Responses to Pitbull… razza pericolosa!

  1. innovatel ha detto:

    Poi ti chiedi perchè stò alla larga dai cani in generale?

    Seriamente … i pitbull non sono animali domestici … l ho sempre sostenuto che sono macchine d’assalto al 1000%!

    Se non ricordo male … poi i pitbull non sono quei cani che in caso di attacco possono tenere la presa sul morso a lungo perchè respirano dal naso?

    Mi diceva LadyChobin (che spero intervenga) che c’è un punto dove colpirli esattamente per intontirli e strapparli via in queste situazioni.

    (ora risp al tuo sms)

    • happy valentine ha detto:

      io ho 15 anni e un pitbull dolcissimo dovreste smetterla di farli passare per degli assetati di sange o roba del genere.. sono tutte cavolate.. la mia wendy nn ha mai fatto del male a nessuno se non per difendermi.. quindi gente non parlate per ignoranza perchè il cane decide il padrone cm farlo crescere..

  2. stelladicarta ha detto:

    Mettiamo in chiaro una cosa: il cane NON E’ un animale domestico che “gioca e ama”. E’ un animale. Anche l’uomo è un animale. Il cane è un animale diverso da noi, ma non è a nostro uso e consumo. Veramente non ci dovrebbero essere animali domestici, in realtà. Ho due cani e mi piange il cuore a doverli trattare da subalterni: per loro è normale ed è così che vivono, da subalterni a capobranco, ma fa star male me il fatto di doverli sottomettere, io che non appartengo alla loro stessa razza e, anzi, li tratto da “animali domestici”.
    I pittbull sono animali incrociati ad hoc per i combattimenti tra cani, fino a diversi anni fa questa razza non esisteva, o non era cmq così feroce. Per essere così aggressivo, e mordere fino ad uccidere, l’animale deve essere veramente stato trattato peggio di una bestia, perchè gli animali tenuti in casa e bene dal padrone, di qualsiasi razza siano, non sono così aggressivi. Non è colpa del cane, ma del padrone. Hai provato a chiedergli se lo ha addestrato a suon di bastonate o gli ha fatto vivere un evento traumatico da piccolo? (picchiandolo se faceva rumore o roba varia). Io sono stata per due anni padrona di un incrocio tra un pittbull e un dogo argentino. Sto ancora maledendo i bastardi che hanno incrociato due razze del genere per i loro scopi, e più che maledirli non posso, perchè sono inafferrabili. Mi è arrivato piccolo di sei mesi, spaventato al punto da sbavare alla mia sola vista (e mi sono avvicinata con tutte le cautele), sporco, pieno di pulci, con un ematoma grosso come un limone sulla schiena….da un canile molto conosciuto e rispettabilissimo, in cui dicevano di averlo trovato che era piccolo di giorni. Che brucino all’inferno. E’ cresciuto con me, mi adorava e io adoravo lui, ma era instabile, perchè era stato maltrattato da piccolo, e nonostante io lo avessi tenuto più che bene, e lo avessi trattato con i guanti. Di contro, i miei vicini di casa hanno un pittbull che è un amore, si fa avvicinare, è affettuoso e obbediente, obbedisce se viene richiamato, indice che non ha vissuto eventi traumatici.
    Prima di sentirci in diritto di incolpare i cani, prendiamocela con gli esseri umani che dovrebbero curarli e invece li trattano peggio di spazzatura. Il fatto che il cane abbia un pelo lucido e sia all’apparenza in buona salute non deve tratte in inganno. Questi cani sono come pistole cariche in mano ai deficienti, se metti male la sicura succede un bordello.
    Io mi sentirei in diritto di dire che l’essere umano dovrebbe essere tolto dalla faccia della terra, ma ci vuole anche un pò di intelligenza e cercare di rendersi conto che non sempre è tutto bianco o tutto nero. Condannare, come sempre, è semplice e indolore. Capisco che tu ti sia spaventato, mi sarei spaventata a morte anche io dopo una cosa del genere, ma poi mi sarei fermata a riflettere….spero che lo faccia anche tu.

  3. ReAnto ha detto:

    Pensa se alposto del tuo boxer coccolone ci fosse stato il mio “bolognese” coccolone pure lui ..quello dell’avatar per capirsi.
    Se devo dirla tutta quando porto fuori Giotto (il mio cane) incrocio le dita e spero di non fare brutti incontri.

  4. nelsoncocker ha detto:

    e quando ti dicono: ma non fa niente! e la settimana prima ha fatto 2 buchi sul collo del tuo e la moglie non interveniva….
    ma va va

  5. Il mondo di o.z. ha detto:

    Posso capire che il carattere di un cane si forma anche dal comportamento che si crea nella sua famiglia, quindi se viene trattato male e sottomesso potrebbe anche diventare violento. Però non ci si può neanche nascondere dietro un luogo comune… “è sempre colpa del padrone”!!! Il mio ha passato i suoi primi 18 mesi in famiglie che non sapevano quale fosse la differenza tra un cane ed un pupazzo… Però ora non per questo è violento! Non è un caso se i pitbull sono sempre stati usati per i combattimenti… E’ vero anche che ci protrebbero essere cani di quella razza che fanno l’eccezione. Ma sono appunto un’eccezione! Almeno… questo è il mio pensiero!

  6. Il mondo di o.z. ha detto:

    @ ReAnto: cucciolo… ma è giovane Giotto? Dalla foto sembrerebbe di sì! 🙂

  7. innovatel ha detto:

    @stelladicarta -> te hai ragione, il problema è che i cani che hanno subito maltrattamenti ed ora sono ingestibili andrebbero tenuti con più riguardi rispetto agli altri. ciò NON toglie il fatto che chi maltratta i cani è lui l’animale!

    @ReAnto -> In effetti il tuo cagnolino sarebbe diventato colazione, pranzo, cena e relative merende 😦

    @nelsoncocker -> il “non fà niente” mi ha portato ad avere un cane formato bonsai a casa di amici dei miei che ha fatto merendina con la mia mano …e da lì ho paura dei cani 😦

  8. stelladicarta ha detto:

    Mi spiace essere stata concitata. Se succedesse qualcosa di simile ad uno dei miei cani impazzirei di dolore, ma parlo con cognizione di causa, avendo sperimentato anche il rovescio della medaglia. E’ ovvio che non do in toto la colpa ai padroni, ma non è giusto nemmeno darla tutta al cane….dire che il pittbull è un cane pericoloso in assoluto non è corretto, visto che ci sono esempi (che non sono eccezioni che confermano la regola, visto che non si tratta di un solo caso) che smentiscono questo luogo comune. E’ indubbio che alcune razze siano predisposte all’aggressività più di altre, nel caso specifico del pittbull buona parte della colpa è dell’essere umano, che ha fatto incroci a cavolo per infine giungere a questo, ma non dimentico che anche i bassotti sono estremamente aggressivi, anche i chiwawa volendo lo sarebbero, se non fossero consapevoli che la loro dimensione costituisce un handicap (come una pulce che fa la voce grossa con un leone…che fine farebbe?), ripeto però che questi sono comportamenti primordiali che, se non incoraggiati, pian piano sopiscono. Ho parlato del mio vicino di casa e del suo pittbull, nel commento precedente, che è dolcissimo, anche mio zio ne ha una, femmina, che poverina sembra un elefante in una cristalleria quando si muove, perchè ha modi pesanti e non si contiene per natura, ma fa certe feste da scioglierti il cuore e non morderebbe mai nemmeno per scherzo. Gli animali non attaccano mai per sfizio o semplicemente perchè sono aggressivi, lo fanno se si sentono minacciati, se vogliono scoraggiare l’avversario a corteggiare la stessa cagnetta o se gli è stato insegnato, con modi tutt’altro che gentili, che il loro simile è da eliminare. Ovviamente, ognuno ha le sue opinioni in merito, la mia è questa.
    Comunque spero che il tuo cane stia bene e si sia ripreso! Un bacione a lui e un saluto a te 🙂

  9. thegreatsyd ha detto:

    SCUSATE SE MI INTROMETTO MA LO FACCIO PER SALVARE UN RAPPORTO DI STIMA TRA ME E OZ.
    OZ HO RISPOSTO AI TUOI DUBBI SUL MIO BLOG E RIPORTO QUI DI SEGUITO LA RISPOSTA.
    RISPONDI SUL MIO BLOG, GRAZIE.

    Caro OZ, posso GIURARTI, anche se la Bibbia dice di non farlo, che le parole sopra NON sono riferite a te ma ad un certo IVAN che si fa chiamare IVI o IOANNIS o altri nomi a seconda della luna che ha.
    Non mi permetto ne mi permetterei mai di giudicare la tua fede o il tuo operato, come puoi aver pensato ciò?
    Ho profonda e sincera ammirazione per te pur non conoscendoti bene e non credo che ti saresti offeso se avresti letto attentamente il post che ti ha urtato, visto che non è vi è alcun riferimento a te ma è chiaramente indicato il destinatario delle mie parole cioè IVI.
    Ti prego, adesso che ci siamo chiariti, non voglio che abbandoni il mio blog ne che ti scusi per aver preso fischi per fiaschi ma solo che continui a restarmi amico poichè per me tu lo sei ancora.
    Forse avrei fatto bene a rispondere ad IVI in privato evitando di generare confusione in te ma, sapendo che anche lui viene a curiosare qui, ho pensato di dare una risposta ad una sua osservazione riguardo l’inventore del cronovisore.
    Spero di aver così chiarito ogni tuo dubbio e di averti fatto capire che non ho niente contro di te.
    Pace?

  10. Il mondo di o.z. ha detto:

    @ stelladicarta: Naturalmente condivido tutto ciò che hai detto… Ma l’atteggiamento che mi ha lasciato perplesso è stato che quel pitbull non voleva mordere per far male… Mirava alla gola! Quando due cani litigano, di solito, mordono la prima cosa che trovano (gambe, orecchie, bocca) mentre quello ha cercato! Dato che avevo già sentito storie simili… Beh ho fatto la mia considerazione!

    Il cane sta bene… Qualche ferita di “guerra” ma niente di grave! Era così “terrorrizzato” dopo 5 minuti dallo scontro che ha pensato bene di raggiungere i suoi compagni di giochi per vedere chi corresse più veloce nella risaia! 😉

    Grazie e Buona giornata!!!

  11. Il mondo di o.z. ha detto:

    @ thegreatsyd: Ammetto di non aver compreso il significato di “IVI” o meglio… non ci ho badato!
    Mi sembrava chiaro che ti riferissi a me dato che i precedenti 2 commenti erano miei. Mi stranivano parecchio le tue parole dato che non avevo fatto nulla di ciò che tu lamentavi… è stato per questo che me la sono presa!

    Comunque, ora che abbiamo chiarito il disguido, tutto sarà risolto… Come lo era prima! 🙂

    Buona giornata!!!

  12. thegreatsyd ha detto:

    La pace trionfa sempre col buon senso!!!

  13. francesca01 ha detto:

    io ho assistito ad un attacco…poi è arrivato il padrone e ha fermato il cane. eravamo a casa di amici, il cane era del figlio che è rientrato appena in tempo.

  14. thegreatsyd ha detto:

    qualcuno mi sa dire come si fa a inviare un messaggio privato?
    come si fa a inserire gli amici?

  15. titty ha detto:

    però ma si è fatto male il tuo??io mi ero spoaventata quando il mio cane uno yorkshire era stato attaccato da un dalmata…ero terrorizzata..!!!

  16. Il mondo di o.z. ha detto:

    @ francesca01: Vedere una lite tra cani non è certamente uno dei migliori avvenimenti… Mi chiedo infatti come possano alcune persone assistere a combattimenti organizzati e soprattutto con quale coraggio riescono a scommettere sulla vincita di uno piuttosto che dell’altro! Assurdo… 🙂

    @ thegreatsyd: Mi dispaice ma non posso esserti d’aiuto… Non ne ho la più pallida idea! 🙂

    @ titty: Per fortuna non si è fatto nulla… Qualche taglietto dentro un’orecchio e un piccolo taglio al petto, dove era stato azzannato! Appena si sono presi abbiamo avuto nervi saldi e riflessi pronti per cercare di staccarli immediatamente. Anche se potrebbe essere pericoloso mettere le mani in mezzo a due cani che litigano! 🙂 E il tuo in quell’occasione si è fatto male?

  17. thegreatsyd ha detto:

    UN cane che morde un cane non fa notizia e neanche un cane che morde un uomo ma, pensateci bene che bello scoop sarebbe un uomo che morde un cane?

  18. titty ha detto:

    il mio aveva una ferito al collo diciamo un bel buco ed è stato terrorizzato x giorni..!!!poi dopo un mesetto anche per altri motivi è morto..ormai è successo 5 anni fa..!!!

  19. Il mondo di o.z. ha detto:

    @titty: caspita mi dispiace… 😦

    @thegreatsyd: sarebbe maltrattamento verso animali! 🙂

  20. ReAnto ha detto:

    In quella foto era oicolo ..anche se poi non è che sia creciuto di molto.. 🙂

  21. (Lady).Chobin ha detto:

    Mi hanno spiegato la teoria.
    Io adoro i cani, ma se mi trovassi in giro con Newton e incontrassi un cane di grossa taglia aggressivo, beh non saprei che fare.
    Ovviamente basterebbe una zampata per sovrastare il mio piccolo peloso, ed io non avrei nemmeno il tempo di renderemente conto.

    Ho sempre paura che possa accadere, la mia vicina di casa ha un American Pitbull che lei definisce “buonissimo”, la volta hce è scappato per rincorrere un paio di gatti non mi sembrava buonissimo però, o meglio mi sembrava molto propenso a seguire i propri istinti ( che spettacolo eprò vederlo correre 😀 ) .

    Il Dogo Argentino di un amico, anche quello un cane davvero spettacolare al quale faccio un sacco di coccole ogni volta hce lo vedo, non mi sembrava nemmeo lui propenso a amoreggiare con il mio meticcio, anzi ringhiava lui in modo molto minaccioso. Capisco anche il povero Dogo che convive ogni giorno, anche se no in stretto contatto, con un volpino, bianco, poco più grande del mio e molto stressante, forse vedendo Newton ha temuto di trovare di nuovo un cagnolino rompi scatole.

    Tutta questa inutilità per dirvi che a mio avviso il cane è un misto di cose. Ci sono cani più propensi all’aggressività, cani più docili, cani che nonostante il passato non sanno reagire, cani che reagiscono anche senza traumatici passati. Credo che ogni cane abbia un proprio carattere, il padrone può provare a modellarlo a proprio piacimento, ma non può di sicuro modificare completamente il proprio essere.

    Il padrone dovrebbe prendere precauzioni per evitare di mettere in periocolo se stesso e gli altri quando esce con il cane, il cane no nsi può certo preoccupare di queste cose, lui si preoccupa delle “regole” della propria razza, non certo della nostra.

    Se sono stata sconnessa, me ne dispiace, …VOGLIO ANDARE IN PAUSA!!!

  22. Il mondo di o.z. ha detto:

    @(Lady).Chobin: Penso che tu abbia afferrato il concetto e non sei stata sconnessa… Non preoccuparti! 😉

    In effetti il cane può avere un suo carattere che potrebbe essere indipendente dal suo passato o dal presente. Stà nel padrone tenere a bada il “piccolo diavolo” se è il caso di un’animale aggressivo!

  23. cocodix ha detto:

    ciao a tutti

  24. Il mondo di o.z. ha detto:

    @cocodix: Un saluto a te!!! 😀 E grazie per la visita!

  25. Ciao, innanzitutto mi dispiace per quello che ti è accaduto, assistere ad una “lotta” fre cani deve essere stata un’eperienza terribile. Io (come avrai capito daal nome) sono il proprietario di un American Pit Bull Terrier

    http://it.youtube.com/watch?v=5697VQ3hLq4

    e devo smentire le tue parole.
    Prima di tutto l’antenato del ttb veniva utilizzato dai romani non per i combattimenti, ma per le battaglie (guerre), ed è proprio grazie a loro, che molto probabilmente si deve la diffusione dell’a.p.b.t. in Gallia (gran bretagna), in secondo luogo; boxer giocherellone con persone ed altri cani?????????sei sicuro di avere un boxer :))))
    Poi dalle tue parole si deduce che sei un “abituè” delle lotte tra cani, visto che, testuali parole : Non è la prima volta che il mio cane ha una discussioncina con un suo simile……….come si dice 100 vanno bene ed una và male, ma di chi è la colpa in questo caso? Il “pit bull” come lo chiami tu E’ UN CANE non una macchina da guerra, spero che tu non sia una di quelle persone che pensano che dietro i ttb ci siano delle fantomatiche lobby e congreghe di scienziati pazzi………l’a.p.b.t. è semplicemente un cane, nato in Inghilterra per le arene, ora ti chiedo è lui che ha voluto una cosa del genere? oppure è stato l’uomo a volerlo! l’attacco alla gola fà parte della sua genetica, come tutti gli altri cani, magari ti sarai spaventata dalla subitaneità e potenza con cui raggiunge lo scopo, in fondo era proprio questo che si voleva ottenere selezionando questo cane. Ora ti chiedo, chi deve essere incolpato, la vittima (cane) o il carnefice (uomo che ha selezionato il pit per la lotta), poi è bene che tu distingua bene questa parola, selezione, giacchè il pit nasce proprio per questo, ti ricordo comunque che tra gli altri cani anche il tuo boxer prendeva parte a questi disgustosi spettacoli, e non come spettatore. Il fatto che teneva la morsa non si deve al fatto, che come pensano alcuni, di avere le mandibole che si incastrano o stupidagini del genere, lo si deve alla sua testardaggine e forza superiore rispetto a qualsiasi altro cane, soprattutto di un boxer mesomorfo brachicefalo e a canna corta, quanto regge la presa il tuo? 10 sec. :))))))))). Tenacia è la giusta parola da utilizzare per indicare questa parola, violento no, violento è chi cerca di stimolarne l’aggressività, anche perchè a questo fa riferimento l’Ordinanza sulle razze POTENZIALMENTE pericolose, parlando dei pit, rott, pastore caucaso, aslan, fila, ecc. ecc. ecc.

  26. Il mondo di o.z. ha detto:

    Innanzitutto grazie per aver lasciato il tuo commento e sono ben felice di risponderti!

    In effetti non è stata la prima volta in cui ho assistito ad un degenero tra il mio boxer ed altri molossoidi… La differenza però di aggressione di un pitt bull è diversa. E su questo non si può discutere perchè è la pura e semplice verità! Mentre gli altri cani mordono un pò a caso l’avversario e solo per pochi attimi, il pitt bull “mira” e non molla la presa! Che non mi si venga a dire che sia una razza docile e giocherellona… Tutte qualità che invece ha il boxer al dispetto del tuo scetticismo! E non è il primo boxer con cui vivo… E tutti avevano queste qualità!!!
    Non sono neanche una persona che crede che dietro i pitt bull ci siano congreghe di scienziati pazzi… Però neanche puoi davvero convincerti che i tuoi amati pitt bull siano solo animali tenaci! E poi, scusa, tenaci per cosa??? Solo perchè sono aggressivi e violenti? Chiamiamoli per quello che sono…. AGGRESSIVI e VIOLENTI! sicuramente non tenaci!!! Poi è indubbio che ci siano delle eccezzioni… come magari lo sarà il tuo o quello di altri! come in tutte le razze ci sono sempre le eccezzioni.
    E chi cerca di stimolare l’aggressività di queste povere bestie non è un violento ma un emerito coglione!!! 😀

    Ciao…

  27. BIG DOG ha detto:

    ho letto il tuo “articolo” e sinceramente mi ha fatto un pò ridere. Allora, te ne stavi in giro con il tuo cagnone, un boxer, questo viene aggredito da un altro cane, cosa abbastanza comune per chi possiede cani. Attaccare alla gola è un comportamento piuttosto normale, è istinto, tutti i cani lo fanno, anche il tuo amato boxer e anche il mio amato kurzhaar, che quando è intimidito si comorta esattamente come nella tua descrizione catastrofica anche se ti assicuro che non è una macchina da guerra. Hai riscontrato un comportamento piuttosto normale insomma, nulla di demoniaco. Hai incontrato un cane che ha aggredito il tuo (che pure è un bestione) e non mi pare sufficente per definire u razza come “macchina da guerra”. Per di più hai la certezza che fosse un pitbull? Hai competenza in materia? Mi spice per lo spavento che hai preso, ma non demonizzare un’intera razza.

  28. BIG DOG ha detto:

    in risposta ha INNOVATEL….forse guai troppa tv! Respirano dal naso? perchè tu da dove respiri? Un punto preciso dove colpire? Certo che la gente si inventa di tutto! Ti assicuro che respirano esattamente come gli altri esseri viventi, la potenza del loro morso non ha valori fantascentifici come si vorrebbe far credere, non sono stati creati in nessun laboratorio, non hanno la detatura come gli squali, non hanno il cranio fatto in modo da farli impazzire ed in generale non hanno nessuna di quelle caratteristicha da film di fantascienza che si sentono in giro! Forse è ora di diventare grandi, il babau e l’uomo nero non esistono.

  29. Il mondo di o.z. ha detto:

    @BIG DOG: In effetti in questo campo sono proprio ignorante… Nella vita mi occupo di altro… Mi spiace!
    Però sono certo che il cane in questione fosse un pitbull perchè conosco il padrone della dolce bestiola e lui dice di avere un pittbull. Ho il vizio di fidarmi delle persone che conosco.
    Ma visto che magari tu sei molto più avanti di tutti noi, se vuoi toglierti il dubbio posso vedere di mandarti una foto di quel cane così mi dici di che razza sia! Almeno se non fosse un pittbull potrei cambiare il titolo di questo post… 🙂

    Comunque non mi pare che attaccare alla gola sia un comportamento “piuttosto normale”. Di solito in natura si cerca sempre la starda più facile e veloce (almeno questo è quello che ho sempre sentito dire… Però magari riesci a smentirmi anche su questo?). In una zuffa tra cani (come del resto in un qualsiasi “incontro/scontro”) la cosa più naturale e veloce è attaccare una parte del corpo che sia esposta e non protetta. La gola non mi pare che rispecchi queste caratteristiche! Invece sarebbe più normale attaccare una zampa, la coda o altre zone dove l’avversario non può facilmente reagire al volo. E questo, bada bene, non riguarda solo il mondo canino… Anche noi quando ci scontriamo (vedasi incontri di box o simili) cerchiamo sempre di colpire le parti più esposte e meno protette!
    Questo è un COMPORTAMENTO NATURALE!!!

    La mia descrizione è stata, come dici giustamente tu, “catastrofica” solo per fare una provocazione… Mi spiace tanto che tu questo non sia riuscito a capirlo…

    In conclusione ti ringrazio molto per aver lasciato un commento e spero che lo farai ancora!
    Ciao…

  30. big dog ha detto:

    Allora, innanzitutto la mia non era un’offesa, scusa se il tono sembrava pesante ma siccome oggi chiunque vede un cane che ringhia immediatamente lo chiama pitbull la cosa mi fa innervosire, comunque mi fido, probabilmente lo era davvero. Per quanto riguarda gli scontri ti posso dire che nonostante a noi sembri normale e più “scoperto” e facile attaccare un arto, non sempre è così. Mi spiego meglio: in una zuffa tra uomini cerchi di colpire la parte scoperta o comunque di danngiare gli arti, ovvero le parti del corpo che comunemente l’uomo utilizza per attaccare, in natura non sempre è ovvio. Il cane come arma di offesa usa principalmente i denti, per cui il primo pensiero per un cane che ne attacca un’altro è colpire una parte che renda l’attacco il più efficace possibile, onde evitare danni, questa parte solitamente è la gola, ovvero l’unico punto che quando viene afferrato impedisce all’avversario la difesa. Questo succede appunto per evitare danni sia da un lato che dall’altro, infatti solitamente il morso alla gola viene “inibito” ovvero il cane stringe a sufficenza da immobilizzare ma non tanto da portare danni permanenti. Cosa che imparano giocando tra cuccioli. La lotta va ridotta al più breve tempo possibile, un’attacco alla zampa sarebbe inutile ed espone chi attacca al morso dell’avversario. Per questo raramente uno scontro “naturale” provoca danni seri. Ora, io non metto in dubbio che l’attacco subito dal tuo cane fosse pesante, e mi spiace per quanto ti è successo, ma ti assicuro che non necessariamente i pitbull sono macchine assassine, non più di altri cani almeno. Spero che questo ti faccia riprendere fiducia nel fatto che in natura non esistono mostri, bestie assassine e quant’altro, esistono animali di ogni genere, e tutti agiscono secondo regole che rientrano nella sopravvivenza, il fatto di compiere atti senza motivo e sotto l’impulso dell’odio o della cattiveria è solo ed esclusivamente umano. Se un cane diviene aggressivo, o come lo vogliamo chiamare, la cosa non dipende necessariamente dalla razza, ma dalle informazioni di sopravvivenza ricevute, fornite in gran parte dal padrone che deve essere consapevole del proprio cane, sia come singolo che come appartenente ad una specifica razza. Grazie per aver pubblicato il mio post precedente, spero passi anche questo. L’errore spesso è ragionare in modo troppo “umano”, distorto da cio che a noi sembra ovvio e giusto, mentre sarebbe più giusto abbassarsi (o alzarsi) ad un’ottica che non ci appartiene, che non necessariamente è sbagliata.

  31. Il mondo di o.z. ha detto:

    @big dog: Scusa ma in questi giorni sono preso con il lavoro…
    Dammi ancora un po di tempo e troverò un momento libero per risponderti…
    Ciao…

  32. Fra' Jack Russel ha detto:

    Vedo che la discussione si è fermata circa un mese fa, ma oggi mi è capitato un incontro sgradevole con uno American Staffordshire di 10 mesi sfuggito al proprietario. Premetto che sono proprietaria di due Jack Russel femmine, madre e figlia, e che attualmente sono al V mese di gravidanza. Mentre ero a metà della mia passeggiata abituale, con le cagne libere come di consueto, è piombato il cagnone inseguito dal proprietario cui era sfuggito. Evidentemente l’intento del cane non era aggressivo, ma di gioco, ma quando la sproporzione fisica è eccessiva mi preoccupo sempre un po’, anche perché la mamma Jack tende ad essere iperprotettiva ed un po’ aggressiva nei confronti dei cani esuberanti, e, se lei può fare poco danno ad un pitbull, può riceverne tanto. Ovviamente il padrone era incapace di riprenderlo, e siamo state ferme cinque minuti con le due insopportabili che abbaiavano furiosamente, il bestione che ci roteava intorno ed il suo padrone dietro… Non è successo nulla, alla fine, ma mi sento di aggiungere alle vostre considerazioni che spesso chi prende questi cani non è in grado di gestirli, il che è un grosso problema vista la loro morsa e, in genere, la loro “tenacia”, come eufemisticamente la chiama AmericanPitBUllTerrier.
    La domanda che vi vorrei porre è la seguente: cosa dovrei fare se mi dovesse ricapitare? Allungare una mano e prenderlo per il collare non mi è sembrato prudente, ma anche rimanere lì come una pera…

    Grazie a tutti!

  33. Il mondo di o.z. ha detto:

    @Frà Jack Russel: Innanzitutto grazie per aver scritto.

    Le tue osservazioni sono più che giuste e le concordo pienamente. I padroni dei Pittbull dovrebbero saper “gestire” i loro cagnolini altrimenti poi potrebbero succedere brutte cose.

    Cosa dovresti fare se ti dovesse ricapitare… Mmm… Non credo di essere la persona più adatta per poter dare questo tipo di consigli e spero che qualcuno più afferrato di me possa risponedre.
    Però posso raccontarti un paio di aneddoti.
    Quando si sono scontrati (il mio boxer e il Pittbull) l’istinto mi diceva di tirare dei calci alla testa del cane (non credo che sia molto corretto però questa “tecnica”) in modo da fargli mollare la presa. Mi sono bloccato e non l’ho fatto solo perchè c’era il suo padrone che comunque si dava da fare per dividerli.

    Però una volta, qualche anno fa avevo un’altro cane, il mio “cucciolo” (per modo di dire dato che era un boxer di circa 40kg) si era azzuffato con un suo simile. In quel momento così veloce e adrenalinico il mio istinto prevalse e tirai contro all’altro cane il guinzaglio che avevo in mano. Beh anche questo metodo non credo che sia eccezzionale però in quel caso funzionò!

    Comunque ti auguro che non ricapiti più… 😉

  34. Fra' Jack Russel ha detto:

    Grazie mille… In effetti era una domanda a perdere. Diciamo che in questo caso avendo la pancia non mi sono proprio posta il problema di intervenire, ma anche in altre situazioni se non conosco l’animale (e lui non conosce me!) evito di allungare la mano.
    Spero anch’io che non mi ricapiti, che dire?
    Grazie ancora e buon lavoro!

  35. Il mondo di o.z. ha detto:

    @Fra’ Jack Russel: Anche perchè credo proprio che non sia mai il caso di mettere mano (nel vero senso della parola) tra due cani che si azzuffano. Anche involontariamente potrebbero fare male…
    😀
    Ciao e grazie a te!!!

  36. andrea ha detto:

    in risposta al padrone del boxer ‘GIOCHERELLONE’
    Sono proprietario di un american pitbull di circa un anno e mezzo, per circa un anno ha frequentato un corso di educazione cognitiva,con addestratore privato, verso i suoi simili e le persone.
    il suo carattere è sempre deciso,quello non cambia,ma di sicuro ha capito che il gioco deve essere rapportato alle dimensioni dell’animale col quale gioca.
    ritengo che il sovrascritto padrone non sia a conoscenza che da gennaio il decreto delle razze pericolose decade e tutti i cani sono ugualmente pericolosi.
    leggendo il suo articolo mi chiedo:
    come fa un titolare di un cane a dire che è giocherellone?gli e l’ha detto il suo boxer a voce? questa è la prima cosa che mi fa pensare che forse non sia la persona più indicata ad avere cani, il 90 % dei danni provocati da cani sono perchè il padrone, erroneamente, pensa che il suo cane sia buono, almeno finchè non azzanna qualcuno.
    in secondo luogo mi chiedo:
    se il suo boxer è legato,cosi’ come il pitbull obbligatoriamente e come faccio con il mio,come può essere che si attacchino?
    la risposta è semplice, chi crede che il proprio cane sia bravo per il 90% dei casi è proprio quello che gira con il cane senza guinzaglio.
    personalmente ritengo che il cane non sia un vezzo,e quindi usire col proprio cane significa non perdere mai di vista i suoi atteggiamenti, movimenti e sguardi,ammesso che se ne abbia la competenza. prima di questo ne ho avuti altri e non è mai successo niente,ma non per caso . NON COLPEVOLIZZATE I CANI QUANDO INVECE SONO I PADRONI CHE NON SI RENDONO CONTO CHE IL CANE è UN ANIMALE,CHE HA UN ISTINTO E NON SAPRANNO MAI COSA GLI PASSA PER LA TESTA ED è CON QUESTA PREROGATIVA CHE PURTROPPO ANCORA OGGI ESISTONO PERSONE CHE HANNO UN CANE SENZA SAPERNE IL NECESSARIO.

    PADRONE IGNORANTE*: RAZZA PERICOLOSA?
    *ignorante dal latino ignoro= non conoscere

  37. Il mondo di o.z. ha detto:

    @andrea: Grazie innanzitutto per aver lasciato un tuo “segno” su questo argomento e con molto piacere ti rispondo.

    In primis (parola latina che tradotta significa “tra le prime cose” quando si vuole evidenziare un punto di particolare importanza) ti rigiro subito una domanda, leggermente modificata per adattarla al tuo caso, che TU hai posto a me… “Come fa un titolare di un cane a dire che il suo cucciolo ha capito che il gioco deve essere rapportato alle dimensioni dell’animale col quale gioca? Per caso te l’ha detto il tuo american pitbull a voce o col pensiero? Indi, come puoi vedere, tutti i padroni di animali credono di conoscere bene il proprio cane… Oppure tutti sono stolti tranne te che invece sei in telecinesi col tuo e vi capite al volo? Mmm… Dubito!

    E poi il tuo ha dovuto frequentare un corso di educazione cognitiva perchè non aveva il senso della misura e non capiva la differenza tra gioco o litigio? Caspita…

    Giusto per rendere ben chiara un’altra cosa… Non ho mai scritto questo post e non ho mai avuto pregiudizi sui cani basandomi su decreti che rendono razze più o meno pericolose. Reputo una razza più pericolosa di altre se dalle mie esperienze la maggior parte di quei cani è più violenta rispetto ad altri.

    Mi spiace deluderti ma sono abituato a girare con il mio cane legato al guinzaglio… Di rado e solo in posti privati lascio andare il mio allo sbaraglio e libero di fare ciò che preferisce.
    Si sono presi solo perchè il padrone di quel pitbull aveva un guinzaglio lungo e ha pensato bene di “lasciargli corda”. Altrimenti non avrebbero mai avuto un incontro ravvicinato.

    In una cosa soltanto ti dò ragione: il cane non è un vezzo.
    Ogniuno di noi dovrebbe conoscere il proprio cane… Perchè ti assicuro che se “ami” davvero il tuo cane impari a conoscerlo riuscendo ad anticipare i suoi gesti. Il mio è un giocherellone e mi spiace quando leggo che un andrea mi scrive che io sia un “padrone ignorante” solo perchè ho imparato a conoscere a fondo il mio cane…
    Mi riempe di tristezza perchè è in queste frasi che si capisce quanto TU sia un padrone di un animale che non sà gestire e che questo ti crea disagio nei confronti degli altri.

  38. micamale ha detto:

    @andrea: penso che la tua opinione non sia del tutto obbiettiva. Soprattutto nell’ultima parte quando, con toni poco pacati e con fare di supremazia, dai dell’ignorante (che può anche significare “non conoscere” ma che in questo caso era dispregiativa) a ilmondodioz per affermare che per te quella dei pitbull non è una razza pericolosa.
    Ripeto non sei obbiettivo…. Finora ho avuto grossomodo una decina di cani, alcuni di razza e altri bastardini. Quando ero piccola vivevo in simbiosi con un pastore Tedesco, si chiamava Rocky, un cane che è sempre stato buono come il pane e che non ha mai avuto modo di azzuffarsi con altri cani. Un giorno, il mio cane aveva più o meno 6 anni, ricevo la visita di una mia amica. Per qualche strano motivo, le si è avventata ad un braccio, fortunatamente non è successo nulla…un morso e tanto spavento.
    In seguito, i miei genitori presero la decisione di abbatterlo, poichè abbiamo scoperto in seguito che era malato.
    Tutto questo per dire che, anche il cane apparentemente più calmo, può avere dei momenti di “crisi” (cosa che succede anche nell’uomo!).
    Se qualcuno asserisce che la razza dei Pastori tedeschi è pericolosa, io, dopo quello che è successo, sarei dello stesso avviso o meglio direi che potrebbe esserlo.
    Quello che invece non hai avuto la cortezza di fare tu!

  39. Erik ha detto:

    Il pitbull euina razza aggressiva m’a ha salvato la vita a mia mamma e a mia sorella di4anni sono state attacate da un rodvailer e il mio vane fidel la difese m’a pultroppo e morto e stato attaccato al collo il cane e aggressivo o no e dipinse come lo tratti

  40. furi ha detto:

    ma come scrivete in questi post non si capisce una mazza siete peggio dei vostri cani

  41. naruto pato ha detto:

    non sono d’accordo su quello che scrivono i primi due commentatori innovatel e stella di carta perche innanzitutto ambedue i propietari dei due cani hanno evaso le direttive sui cani potenziamente pericolosi secondo non e’ assolutamente vero che i pitbull siano macchine da guerra ma semplicemente cani con una notevole gamenesse cioe’ una notevole tempra e una motevole predominanza daltra parte sono cani che creati dall’incrocio tra i vecchi bulldog da lavoro inglesi e i terrier a zampa lunga hanno assimilato le caratteristiche di ambedue le razze progenitrici. questi sono cani gia esistenti dal 1600 enon sono dei brutti cani cattivi come sostiene qualche povero ignorante in materia ma animali da trattare con un certo polso senza pero’ sognarsi assolutamente di picchiarli odi maltrattarli . sono animali anzi compagni di una fedelta e affettuosita unica. certo e’ normale che se vengono lasciati due cani dello stesso sesso di fronte liberi anche se fossero due bassotti si aggredirebbero, ricordiamoci che i cani a qualsiasi razza appartengano sono animali altamente territoriali.

  42. naruto pato ha detto:

    inoltre penso che quello che dice il proprietario del boxer siano fandonie. io edi pitbull ne posseggo 3 e prima ancora di essi ho avuto deli amstaff, quindi ho una certa esperienza con i ttb che sta per terrier di tipo bull per i profani, quando un american pitbull terrier attacca non penso che l’altro animale ne esca illeso secondo non attacano alla gola ma agli arti anteriori perche un animale ferito alle zampe anteriori si accascia subito enon si puo’ piu difendere. questo e’ un fatto scientificamente provato basta andare su un qualsiasi sito che parla delle caratteristiche generali e comportamentali dei pitbull e dei ttb.dopo di che quando l’altro animale e’ esanime a terra lo attacca alla gola. inoltre l’unico sistema per far mollare la presa a un ttb e’ sollevarlo dalle zampe posteriori in modo da levargli un punto di appoggio che lo aiuti a tener salda la presa che sta effettuando sull’altro animale; mai mettere le mani tra i denti dei due contendenti lo dico per eperienza personale.

  43. antonellla ha detto:

    povero cane con quel padrone che ha ciao da antonella ciao sono felice come il mondo di patty il mio carattere è come il suo ciaoooooooooooooooooooooo !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  44. sporting bet ha detto:

    io sinceramente non capisco quelli che voglio questi brutti cani e scusate il termine, fanno paura, io vivrei nel terrore a dormire sotto lo stesso tetto

  45. Il mondo di o.z. ha detto:

    In primis gradirei che si usasse un linguaggio più educato e più consono per un blog.
    Credo sia evidente che il tuo NON sia appropriato.

    In secundis, sforzando un pochino di più la mente, si poteva benissimo esporre il medesimo concetto senza l’utilizzo di tutte quelle parolacce che servono solo a farti credere il più “duro” tra tutte le persone che hanno lasciato commenti. Ti assicuro che non lo sei affatto!!!

    Infine vorrei rispondere alle tue domande con una domanda…
    Cercando di intrepretare quello che scrivi si deduce che, a tuo avviso, ogni cane è un guerriero. Perchè è così che interpreto io quello che dici.
    Solo perchè il mio boxer si avvicina per giocare è un pretesto per essere attaccato?
    Ed io dovrei portare in giro il mio fidato prode tenendolo alla larga dagli altri cani perchè “non si sa mai?”
    Ma dove vivi???

    Il mio cane si avvicina al pitbull e quindi è automatico che lo provochi? Una guerra!!!
    Come se io mi avvicinassi a te, magari per chiederti un’informazione, e tu invece, che sei più avanti di tutti, parti attaccandomi perchè, solo per aver avuto il pensiero di rivolgerti la parola, ti sei sentito “attaccato”!
    Credo che si stia rasentando la follia!!!

  46. markino ha detto:

    allora,inanzi tutti chiedo scusa a tutti per il linguaggio! ma certe cose mi danno veramente hai nervi. A mio avviso l’unico cane che simerita il titolo di gueriero e il pit bull non sto nemmeno qui a spiegarti il perchè, ma se ti leggi un pò la storia dell pitt bull, in particolare l’adba, riesci a capire esattamente cos’e un pit bull e cosa lo distingue da tutti gli altri cani! tu ti senti in dovere di giudicare questa razza solo perchè il tuo cane si e preso una mozzicata?? da quanto hai scritto non sembra che il tuo ben amato cane si sia avvicinato con l’intento di giocare, o sbgalio? hai scrtitto che il tuo cane gli a ringhiato contro! questo, interpretato da un pit bull, vale a dire scontro! è siccome il pit bull non ha tra le sue opzioni la sconfitta anzi possiede gamness in poche parole istinto di raggiungere l’obbiettivo a qualsiasi costo anke andando in contro alla morte, allora in quell caso a reagito d’istinto! poi non paragonare il carattere canino a quello umano!le 2 cose non hanno prorpio niente a che fare tra di loro, almeno.. io parlo dell carattere dell pit bull. ma noi proviamo a pensare se questa dote dell pit bull (gamness)venisse usata per operazioni di ricerca o per quanto meglio di salvataggio che cosa potrebbe venirne fuori! sicuramente un cane che non maolla mai resistenza al dolore fisico e all’affaticamento e determinato a raggiungere l’obbittivo a qualsiasi costo! il pit bull e un cane eccezionale e non ha rivali! il con il mio non ho mai avuto problemi apparte con altri cani ma questa e una cosa che in adba e abbastanza frequente perchè in questi soggetti il gamness e molto piu marcato. in poche parole con le persone dolcissima è anche con i bambini che magari voglio accarezzarla si fa persino tirare le orrecchie ma con i cani non posso permettermi di avvicinarmi! varia da soggetto a seggeto se il cane che si trova di fronte si sottomente possono anche giocare ma se non si sottomentte e meglio girare alla larga!

  47. Marika ha detto:

    Ciao a tutti, sono capitata in questo forum.
    In qualsiasi post che leggo sui cani…leggo sempre che i pitt bull sono aggressivi!!
    Quante volte bisogna dire che non sono aggressivi perchè sono razza pitt bull? Tutti i cani sono aggressivi se i famosi padroni lo trattano male, lo fanno diventare cattivo.
    Anche un cane pastore può diventare cattivo se lo tratti male, se lo fai combattere…
    Io ho 2 cani, 1 cane incrocio tra pitt bull e altro, l’altro è un cane piccolo…
    E devo dirti che il mio cane incrocio, non è aggressivo, e brava, coccolona, giocherellona come l’altro cane che ho…
    Se ti ritrovi a vedere delle scene che i cani si mordono fra di loro è una cosa normale che fanno tutti i cani, non solo i pitt bull ma tutte le razze.
    Anche a me è capitato tra la mia cagnetta incrocio e un altro cane che “bisticciavano” fra di loro e l’abbiamo separati ed è finita li, perchè non c’era niente di grave…
    Comunque qui si parla di pitt bull sempre e comunque, telegiornali, internet etcc…
    Non trovo giusto incolpare sempre cane pitt bull, perchè in tutti posti non fanno altro che parlare di quella razza…
    Ho già visto parecchi pitt bull e devo dirti che non sono poi cosi cattivi come lo descrivono, dipende tutto di chi c’è l’ha e da come lo trattano…
    Ciao Marika

  48. Il mondo di o.z. ha detto:

    Cia Marika grazie per aver lasciato impresse in questo post le tue idee…

    Vorrei fare un piccolo chiarimento onde evitare che si possa perdere il filo conduttore del discorso e che si pensi che io sia particolarmente sensibile a qualsiasi forma di “forza” animale.

    Il mio discorso non era impostato sullo scontro tra il mio cane e un pitbull… E’ normale e frequente che 2 cani maschi vogliano entrambi prevalere per la conquista del territorio e che quindi si aggrediscano. Fa parte della indole naturale di un essere vivente…

    Il mio obbiettivo era quello di esprimere una mia opinione (che, a quanto pare, è l’opinione generale) sulla violenza di un pitbull durante uno “scontro”. Quindi, ripeto, non mi lamento e non accuso nessun cane per aver aggredito un suo simile, Accuso (se così si può dire) la razza in questione solo ed esclusivamente per le modalità di aggrssione e per la violenza che usano.

    Poi è ovvio che ogniuno di noi dica che il proprio cane sia bravissimo e giocherellone con tutti (io sono il primo a dirlo riguardo al mio boxer) indipendentemente da tutto. Così come è ovvio che ogni razza ha le sue eccezzioni. Quindi non è impossibile trovare un bel pitbull che sia bravo, coccolene e giocherellone!

  49. mario stefano ha detto:

    allora….nessun cane e pericoloso ,il pitbull k ha morso il tuo cane si è difeso,poi “la falsa intimidazione” non esiete e di certo nn puoi capire se un cane ha fatto una falsa intimidazione, io ho avuto molti pitbull rotwailer e bull terrier e nessuno di questi ha avuto comportamenti aggressivi a meno ke non venivano provocati da cani come il tuo ,poi ,tutti i cani mirano alla gola ,ho avuto anke dei boxer si certo sono molto giocherelloni ma anke loro quando mordono fanno male come i pitbull……….l’uomo ha fatto passare certe razze per cani aggressivi ma nessun cane e aggressivo a meno ke il padrone gli insegna a essere aggressivo…..cmq e stato il tuo cane ad iniziare l’intimidazione verso un’altro cane cioè un pitbull ke per difendersi a attaccato.

  50. walter ha detto:

    quante cazzate che dice la gente io sono amante della razza ho 3 pit uno piu ‘ buono dell’altro e non hanno mai fatto del male a nessuno,sopratutto alle persone,la mia ragazza li sta portando a un corso per fare la pet terapy,e volete sapere una cosa hanno una marcia in piu’ rispetto a tante razze chissa’ come mai un pit per prendere il 3 brevetti di agility ci mette 1 mese e gli altri cani ce ne mettono 5,sono dei super cani in tutto di testa e inteligenza di carattere di fisico sono i cani completi ecco perche’ sono cosi,sicuramente un pit anche di 25 kg se si trova davanti un suo simile in questo caso un boxer non si fa sicuramente mettere i piedi in testa ma questa e la natura il piu forte comanda e noi poveri umani non possiamo fare niente,e vero questo lo ammetto nelle mani sbagliate possono essere pericolosi ma io penso che anche un labrador se tenuto in una certa maniera puo’ fare del male.
    io e da 5 anni che conosco questa razza e vi posso dire la gente apre la bocca solo per i quello che sente dire non perche’ e realmente informata o sa quello che dice
    parla perche magari sulla talpa dicono che il pit e cattivo allora il pit e cattivo,quante stronzate ragazzi.
    se rex era un pitbull a quest’ora i pit erano super cani ,e con questo ho chiuso ,e cmq posso capire la rivalita’ tra animali che forse avolte i pit esagerano ma che mi venite a dire che con le persone sono potenzialmente pericolosi queste sono solo stronzate prima di parlare provate a vivere con uno di loro e vi do’ tempo 2 mesi avete cambiato completamente opinione su di loro,cmq non aprite la bocca cosi tantyo per parlare che di gente che spara cazzate ce ne gia tanta,allora tutti i gionri che qualcuno uccide stupra ruba,cosa dobbiamo fare nessuno deve parlare piu con nessuno……….a che gente

  51. walter ha detto:

    poi o loro sono forti enon sono delle schiappe di sicuro come il tuo boxer ,ma che commenti fai scusami cposa vuol dire il modo con cui aggrediscono
    aggrediscono come qualsiasi altro cane,tu trovati un boxer incazzato voglio vedere se non punta alla gola
    vedi tu purtroppo rientri nella categoria quello che dicono a studio aperto e legge………….

  52. diana ha detto:

    non te la puoi prendere con il pitbull che ha reagito alla falsa intimidazione del tuo cane. Perché per i cani non esiste la falsa intimidazione, esiste semplicemente l’intimidazione, fatta di sguardi e ringhi. Il pitbull, in effetti, non ha reagito all’intimidazione, bensì quando il tuo cane si è avvicinato troppo, l’ha aggretito. Infatti, se il pitbull avesse volouto uccidere il tuo boxer, non avrebbe lasciato dopo un po’, come tu stesso hai detto. L’avrebbe riacchiapato al collo e ucciso.
    Ora non credo che la colpa sia del pitbull ma del tuo cane che, essendo dominante ed intimidatorio, nonchè poco educato, lo ha sfidato e ce le ha prese.
    E’ vero che il pit nasce per combattere, e quindi ha facilmente la meglio sugli altri cani.
    Se io vado da Mike Taison e gli tiro un destro, lui mi da un gancio e mi stende:se mi vuole ammazzare continua a picchiarmi mentre sono in K.O., se è gentile, come il pitbull che ha beccato il tuo cane, si accontenta di darmi una lezione.
    Ti consiglio, di educare il tuo cane a non essere dominante o di tenerlo semplicemente al guinzaglio e di allontanarti se vedi che ringhia ad un altro cane, perché non è un comportamento corretto e equilibrato.

  53. PittLove ha detto:

    Ciao!
    I cani non sono persone, sono animali. Certo in grado di affezionarsi molto ad una persona e di dare tantissimo affetto, più di quello che meritiamo avvolte.
    Per questo quando parliamo dei nostri cani spesso dimentichiamo che sono sempre animali ecrescono maleducati e poco socevoli con i loro simili.
    Il tuo cane è tra questi, ma non disperare, la prossima volta che incontrerà un altro cane ci penserà due volte prima di essere “dominante” e “nervoso”.
    Mi dispiace dirtelo ma loro sono il risultato del nostro modo di fare nei loro confronti, la colpa non è altro che tua.
    Ti consiglio un addestratore bravo per entrambi!:-)

  54. Silvia ha detto:

    Ciao a tutti io ho una femmina di pitt di 3 anni e ho anche un’altra femmina di razza mista presa al canile più o meno della stessa taglia del pitt solo più gracile…Beh il mio pitt e davvero molto dolce e tenera sta in casa e non ha mai avuto segni di squilibrio con persone o bambini…Tuttavia pochi giorni fa e successo x la 3 volta che ha attaccato l’altra mia cagnolina e vi posso assicurare che non c,e stato modo di staccarla fino a quando l’ho afferrata x la gola e ho iniziato a stringere…il risultato e stato un buco nella gamba dell’altra cagna e parecchi graffi sul muso del pitt…e non era la prima volta…Tutto questo per dire che i cani si possono allevare in mille modi ma l’istinto di un cane rimane quello..Io non so il motivo della zuffa so solo che tutte e due volevano prevalere..E la cosa strana e che quando sono fuori si leccano e giocano tranquillamente…Quindi credo che scatti qualcosa nella testa di una dei due e questo le spinga a dimostrare chi e il capo branco…

  55. Maxmilian Marin ha detto:

    Penso che vi siano razze, dette da guardia e da difesa, inclini al loro mestiere o ad esso avvezze. Gli incroci non generano che pasticci, pertanto direi che sta al padrone essere consapevole e capace di gestire il proprio animale evitando le situazioni a rischio. Il mio dogo misto pitbull preso adulto dalla strada per il canile che fa il suo lavoro. non è un giocherellone con gli estranei, con me e la mia compagna si, diffida degli estranei, controlla i conoscenti. In braccio a me nessuno può avvicinarsi senza permesso, è ubbidiente ed equilibrato. Fa semplicemente quello per cui è nato. È un buon operaio, leale e serio. Questo mi basta. Volevo un cane e non un cane da trattare come un figlio. Il giorno che non ci sarà più lascerà un enorme vuoto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: