[Poesie] Vento Marziano (vento di marzo)

Una volta mi dissero di ascoltare il vento,
di passare una sera d’estate in un prato di collina
cullato dalla brezza e dalla vista delle stelle.

Mi dissero che il vento,
grazie alla sua forza,
ci parla e ci consiglia.
Mi dissero che grazie ad esso
avrei scoperto me stesso.
Mi dissero che stando spoglio
come un albero in autunno,
sarei riuscito ancor di più
ad ascoltare i suoi consigli.

Una volta mi dissero che ascoltando il vento
avrei capito il mio destino.
Così ho fatto,
tutto nudo mi son sdraiato
sopra un prato immacolato.
Il vento era forte e le stelle bellissime.
Ho cercato di ascoltare il vento…

Ora dopo tempo ho capito
chi non devo ascoltare.
Quella sera il vento non mi disse nulla
ma mi fece un bel regalo… febbre a 39.

Una volta mi dissero di ascoltare il vento,
ma vaffan—-

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: